16 ottobre 2014 – “Acque Sotterranee e di Transizione Isonzo/Soča” è il titolo della conferenza finale di progetto in programma il 21 ottobre a Nova Gorica, Slovenia. 
 
La conferenza presenta i risultati e le conclusioni del progetto ASTIS, avviato nel 2011 e finanziato con i fondi europei del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013. Il progetto ha sviluppato le linee guida per la gestione delle acque sotterranee e di transizione nel bacino transfrontaliero del fiume Isonzo e i suoi risultati sono stati condivisi con i soggetti che vivono e operano sul territorio.

E’ l’occasione per presentare i metodi, le esperienze e gli strumenti operativi per la gestione integrata delle falde acquifere transfrontaliere, in particolare per la valorizzazione qualitativa e quantitativa delle acque sotterranee e la tutela e uso della falde acquifere transfrontaliere. 

 
All’iniziativa interviene, quale partner di progetto, l’Autorità di bacino dei fiumi dell’Alto Adriatico con una relazione dal titolo “Linee guida per la protezione degli acquiferi”. Nella conferenza viene infatti presentato e distribuito il volume “La salvaguardia degli acquiferi. Linee Guida” curato dall’Autorità di bacino stessa. Il libro costituisce un efficace strumento di indirizzo per la realizzazione di aree di salvaguardia dei punti di prelievo idropotabile.
 
 
 
Vai al sito http://astis.ung.si/
 
 

 

Termini utili:
Acque sotteranee

Acque di transizione

 

   

Mappa    -    Note Legali    -    Privacy    -  Cookie

   
© Distretto delle Alpi Orientali